Nutrizionista - LifeStyle Trainer

Dott. Alessandro Rumi


Iniziamo questo cammino che vi porterà più consapovolezza sul mondo delle "diete", è sempre più diffusa l'idea del dimagrimento focalizzato, probabilmente meno basata sulla ragione e più sulla speranza che si possa ridurre selettivamente l'accumulo di grasso in una particolare zona del corpo attraverso l'esercizio fisico. Quelli che credono a questa teoria, per esempio, fanno addominali per perdere il grasso sullo stomaco (come faceva il sottoscritto) o sollevamenti delle gambe per eliminare il grasso sulle cosce. Bene, se ci pensate, in effetti c'è un po' di logica in questo. Ma qual è la verità?

La risposta la troviamo in modo chiaro nei risultati di numerosi studi, un esempio è quello condotto all'università del Massachusetts (Katch, 1984). I ricercatori fecero eseguire ad un gruppo di soggetti più di cinquemila addominali per ventisette giorni. I cambiamenti nella dimensione delle cellule grasse e nella composizione del corpo furono misurati prima e dopo lo studio e confrontati con un gruppo di controllo che non fece gli esercizi. I risultati? gli addominali NON ridussero selettivamente le dimensioni delle cellule grasse dello stomaco nè cambiarono significativamente lo spessore dello strato di grasso addominale. Potete trovare anche studi fatti sui tennisti (Ggwinup, 1971), l'ipotesi di partenza era che se la riduzione focalizzata funzionava davvero, allora il braccio che lavora del tennista avrebbe dovuto avere molto meno grasso del braccio inattivo. Per l'ennesima volta, la teoria della riduzione focalizzata fu smentita, perchè non fu trovata nessuna differenza significativa nello spessore di grasso del muscolo del braccio che il giocatore utilizzava per tenere la racchetta, quello che chiaramente faceva più esercizio. 

Alla luce della ricerca la verità sulla riduzione focalizzata è che quest'affascinante idea è certamente solo un mito. Uno dei modi migliori per eliminare il grasso corporeo in certe zone è far sì che il vostro corpo abbia bisogno dell'energia, conservata in quelle cellule di grasso, attraverso una corretta alimentazione e l'esercizio fisico. Con il tempo, molte zone del vostro corpo dove si è accomulato il grasso diventeranno più piccole e questo coinvolgerà molto probabilmente anche le zone che volevate ridurre maggiormente. Gli studi scientifici vanno avanti e ad oggi (2013) c'è ancora molta confusione, in futuro speriamo di avere un po' di chiarezza.